SOCI VOLONTARI

Buongiorno a tutti! Io sono la Dottoressa Ronzzzz..zinella 😃 Perché ho scelto di diventare Clown Dottore?.. La risposta è semplice . Il percorso di clown terapia mi ha permesso di esprimere due caratteristiche di me stessa:esprimere l'amore per i bambini e far emergere la mia" anima " clown. I bambini sono come una calamita per me..non posso starne lontana !!Sono la purezza della vita, quindi riuscire farli sorridere è sempre una gioia, soprattutto in un contesto ospedaliero. Per quanto riguarda la mia anima clown, come mi piace definirla ,perché il clown nella sua ridicolaggine prova grandi emozioni e ne suscita...ebbene ha trovato libero sfogo, libera dalla razionalità degli mondo adulto. Ecco il pensiero che porto con me in corsia e faccio mio: "UNA PAROLA DELICATA,UNO SGUARDO GENTILE, UN SORRISO BONARIO POSSONO PLASMARE MERAVIGLIE E COMPIERE MIRACOLI " (William Hazlitt)
SARA
Dottoressa Ronzinella
La mia storia ... mi presento: sono la Dr.ssa Arcobaleno.. la domanda: perché diventare clown dottore? Per rispondere devo tornare indietro con il tempo a quando nel 2004 mi trovavo in India per lavoro; in quell'anno è arrivato lo Tsunami e cosi ho voluto subito partire per una missione e sono arrivata ad un orfanotrofio con 600 bambini .Sorridevano tutti ma il loro occhi comunicavano uno stato di immensa paura e lì da sola e senza alcun mezzo se non dei palloncini colorati e indossando la maschera più piccola del mondo, un naso rosso da clown, ho iniziato a giocare con loro facendo volare i palloncini e il loro occhi, a quel punto ridenti e non più spaventati, mi hanno riempito il cuore di gioia. Al mio ritorno in Italia e dopo una lunga serie di ricerche, nel 2009 ho conosciuto il “Baule dei sogni” di Ancona e ho deciso di frequentare il corso di volontario del sorriso e clown dottore ; viaggio bellissimo e ricco di emozioni. L’ ultimo giorno del corso faccio la promessa a me stessa di non fermarmi lì ma di sfruttare l’esperienza della missione in India e di portare il riconoscimento della federazione nazionale clown dottori nel Veneto ed è cosi che il mio sogno si avvera nel 2018 grazie alla realizzazione della Associazione “papà Renzo”.
NATASCIA
Dottoressa Arcobaleno
Tanti anni fa un amica mi raccontó che sua sorella, nel tempo libero, si dedicava agli ammalati come Clown Dottore. Siccome sono una persona curiosa, cercai di capire meglio di cosa si trattasse. Mi documentai e decisi che avrei voluto anche io fare lo stesso, ma purtroppo a Venezia non trovai nessun corso di formazione che mi permettesse di diventare un Clown Dottore. Dopo molti anni, un giorno una cara amica, mi inviò un messaggio whatsapp che promuoveva il corso che cercavo, organizzato dalla associazione PapaRenzo. Pensai: “E’ arrivato il mio momento! Tocca a me! “ È stato un corso meraviglioso perché mi ha insegnato ad entrare veramente in empatia col prossimo, attraverso approfondimenti di psicologia, improvvisazione comica e role playing . Così ho imparato quanto sia importante saper ascoltare l’altro e ho capito che essere Clown Dottore non significa fare gag “preconfezionate” e sciocchezze con il trucco da pagliaccio, ma è ben di più: significa cercare di capire lo stato emotivo dell’altro, trovare la sintonia per riuscire a donare un po’ di sollievo, lasciandosi andare nella improvvisazione comica. È stupendo scoprire che ognuno di noi ha dentro una parte creativa, irrazionale e imparare a liberarla, superando tutte le “barrire” e “ancore” che la nostra parte razionale nel tempo ha costruito, ti fa sentire, anche nella vita di tutti i giorni, più viva e più vera. E così, eccomi qui: la Dottoressa Cavatappi !
MARINA
Dottoressa Cavatappi